LA DIGITALIZZAZIONE DELLE AZIENDE B2B

DIGITAL TRANSFORMATION E INTERNET OF THINGS SONO I DRIVER DELLA CRESCITA

Forbes, rivista statunitense di economia e finanza, ha analizzato i dati emersi da alcune ricerche effettuate dagli istituti di ricerca Forrester, Gartner e IDC riguardo la Digital Transformation. Dall'analisi è emerso che nel corso del 2016 gli amministratori delegati faranno un notevole sforzo per integrare le diverse iniziative digitali in tutta l’azienda, cercando di unificare tutti i dati aziendali a disposizione, creando così una visione chiara e di lungo periodo.
È inoltre emerso che le aziende del settore B2B inizieranno a colmare il divario digitale che attualmente si verifica rispetto alle aziende B2C, ad oggi superiori nell’implementazione di strategie vincenti di Digital Transformation.
McKinsey, società internazionale di consulenza manageriale, stima che le applicazioni Business-to-Business rappresenteranno quasi il 70% del valore del mercato IoT entro i prossimi dieci anni. Il giro d’affari globale annuo arriverà a superare gli 11mila miliardi di dollari, quasi la metà dei quali legati ai settori manifatturiero, minerario, agricolo così come nella sanità, nella lavorazione di gas e petrolio e nell’edilizia.

PER IL B2B, INNOVAZIONE NEI PROCESSI

La Digital Transformation sta portando e porterà un valore aggiunto alle aziende B2B soprattutto a tutte le operazioni di ottimizzazione dei processi; ad esempio, sensori che forniscono un flusso di dati costante al fine di rendere i processi più efficienti sia dal punto di vista produttivo che dal punto di vista organizzativo e di gestione delle risorse umane. O ancora, rilevatori impiegati per controllare il ciclo di vita dei macchinari, come anche la gestione delle scorte di magazzino. A questo punto sorge una domanda: chi sono i referenti aziendali coinvolti nell'ottimizzazione di questi processi?

AUTONOMIA E COLLABORAZIONE LE NUOVE KEYWORDS

In molti casi alcuni ragionamenti e soluzioni emergono dialogando con diversi reparti aziendali, come ad esempio l’unità di controllo e gestione e non necessariamente confrontandosi con i responsabili dei sistemi informativi; ecco perché l’IoT rappresenta una sfida anche a livello di ruoli organizzativi tradizionali, infatti i responsabili dei sistemi informativi dovranno relazionarsi con CFO (Chief Financial Officer), CMO (responsabili marketing) e amministratori delegati. La collaborazione con tutti responsabili delle singole business unit è fondamentale per far si che l’azienda potrà beneficiare di questo nuovo approccio tecnologico e organizzativo.

LA DIGITAL TRANSFORMATION FA CRESCERE LE PMI

Uno studio promosso da SAP SE che si basa su un campione di 3.210 aziende presenti in 11 paesi con 10-999 dipendenti, evidenzia come le PMI che si sono adeguate al cambiamento della Digital Transformation stiano crescendo maggiormente rispetto a quelle aziende che non lo hanno ancora fatto.

L’analisi, condotta dalla società di ricerca IDC, indica che su scala globale le PMI stanno iniziando a comprendere e a beneficiare del valore degli analytics, di software collaborativi e per lo sviluppo della relazione con i clienti (CRM), e di tutti quegli strumenti che permettono di gestire il proprio business più facilmente e di competere anche con le aziende di grandi dimensioni.

Dallo studio emerge come la trasformazione digitale stia avendo un forte impatto sulle PMI che, attraverso l'utilizzo di strumenti di ultima generazione, godono di un notevole vantaggio competitivo.    

Come affrontare questo cambiamento?

Come possono allora le aziende B2B affrontare l’era della Digital Transformation? Grazie alle soluzioni di Advanced & Predictive Analytics, è possibile ampliare la classica Business Intelligence descrittiva, superando la sola lettura dei dati, e prescrivendo la migliore reazione.

I Decision Maker aziendali potranno rispondere a domande come: Quale sarà l'andamento delle vendite? Quale il riassortimento della merce in magazzino?


PRENDERE LE GIUSTE DECISIONI: IL RUOLO DELLE ANALYTICS

Prevedere il quantitativo di un ordine o stabilire il momento più opportuno per programmare la manutenzione di un macchinario, migliora il processo di valutazione, pianificazione e decisione aziendale.

Attraverso gli strumenti di Business Analytics, l’opportunità per le aziende B2B è gestire al meglio il proprio business grazie ad un mix tra innovazione tecnologica e fattore umano, semplificando e snellendo i processi aziendali fondamentali per prendere le "giuste decisioni".

UNIFICARE I DATI AZIENDALI PER AVERE UNA VISIONE COMPLETA DELLE PERFORMANCE AZIENDALI

Cloud, Big Data, Mobility, oggetti sempre più intelligenti e connessi tra loro rischiano di aumentare costantemente la distanza tra la totalità delle informazioni disponibili e la quantità di informazioni che siamo in grado di scovare, gestire, interpretare. Per colmare questo gap è importante raccogliere e unificare i dati al fine di avere una visione unica e completa dell'andamento aziendale, facendo collaborare la "conoscenza umana" con il supporto delle più avanzate tecnologie.